Progetto “Rivoluzione”

Il 7 novembre 2017 ricorrerà il centenario della Rivoluzione d’Ottobre, e Leonardo Crudi ha ideato un progetto di arte pubblica dedicato a questa importante commemorazione. Realizza manifesti, dipinti e disegnati a mano, che si rifanno alla cartellonistica d’avanguardia sovietica. L’obiettivo è quello di impiegare il mezzo espressivo del manifesto, tipico del periodo rivoluzionario, per comunicare contenuti politici che erano centrali nel dibattito dell’epoca e che tutt’ora, a distanza di cent’anni, risultano attuali. I manifesti vengono “esposti” sui muri della città di Roma, affinché la fruizione delle opere e la comunicazione dei loro contenuti siano accessibili ad un pubblico il più ampio possibile e appartenente a tutte le classi sociali. Tuttavia il fatto che essi siano realizzati a mano, e quindi non vengano prodotti in serie, li priva di ogni funzione politico-propagandistica, in cui prevale la ripetizione del messaggio, per attribuire loro natura prettamente artistica, o se si preferisce di propaganda del linguaggio artistico. Il progetto si svilupperà nel corso del 2017, e le opere appariranno sui migliori muri della città.